Risarcimento danni ad esercizio commerciale secondo equità

La caduta di calcinacci e il transennamento dell’area interessata hanno indotto un’esercizio commerciale alla richiesta di risarcimento danni nei confronti del Condominio. Dopo il giudizio di primo grado, la Corte di Appello riduce sensibilmente l’ammontare del risarcimento e si ricorre alla Corte di legittimità. I giudici del Palazzaccio si pronuncia affermando che il danno da mancato guadagno esige la prova dell’utilità patrimoniale che si sarebbe conseguita in assenza dell’evento di danno e la sua liquidazione richiede un rigoroso giudizio di probabilità e non di mera possibilità che può essere svolto in via equitativa solo in presenza di elementi certi dai quali desumere sillogisticamente l’entità del danno.

CASSAZIONE 18 MARZO 2022 N. 8941

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Articoli Correlati

Bocche di lupo e manutenzione

Una bocca di lupo è una apertura di aerazione per locali interrati ricavata in una delle pareti del locale; è utilizzata per prendere aria e

Veranda su balcone

Il Consiglio di Stato con la sentenza del 25 gennaio 2022, n. 469 ha definito che le caratteristiche costruttive di una veranda, nella specie in