Accesso agli atti. Il Comune è obbligato a fornire i fascicoli al cittadino

Il Comune non può rispondere al cittadino che richiede copie conforme della licenza edilizia che “non è stato possibile rinvenire il faldone” e successivamente non rispondere all’ulteriore richiesta di acquisire gli atti necessari a disvelare i titoli legittimanti la costruzione dell’immobile.

Il Tar Campania con la sentenza 1681 del 2022 da ragione al cittadino e ordina All’amministrazione comunqle di esibire la documentazione necessaria entro 60 giorni.

Stesso principio espresso dal Tar Lazio che afferma l’urgenza nel disbrigo delle pratiche di accesso agli atti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Articoli Correlati